Skip to main content

Industria 4.0 Super e Iper ammortamento

Anche per il 2018 Super ammortamento 130% ( in luogo del 140% del 2017) e Iper ammortamento 250%

Industria 4.0 legge 232/2016


Alba Consulting Legge 232/2016 Industria 4.0

 

SUPER AMMORTAMENTO 130% (ALLEGATO B)

Con la legge di bilancio del 2017 e rinnovata nel 2018 è stata prorogata la possibilità di iscrivere a bilancio beni strumentali nuovi con una maggiorazione del costo fiscale del 30% (in luogo del 40% del 2017). Sono esclusi da questa legge i veicoli e gli altri mezzi di trasporto. Sono agevolati tutti gli altri acquisti a patto che siano effettuati entro il 31 dicembre 2018, oppure entro il 30 giugno 2019 purché entro la fine del 2018 il relativo ordine risulti accettato dal rivenditore e sia avvenuto un pagamento di acconto di almeno il 20% del costo di acquisto.

Questa legge è decisamente un buon incentivo ad investire in nuovi macchinari e attrezzature; questo perché oltre al naturale deperimento delle apparecchiature, l’investimento per aggiornare le proprie attrezzature hardware è indispensabile per mantenere un livello competitivo elevato.

Siamo quindi di fronte a operazioni di ordinaria amministrazione, la cui funzionalità è indipendente dall'andamento del mercato o dalle agevolazioni fiscali. Per questo motivo il super ammortamento 130% è un’occasione da cogliere subito. L’incentivo del super ammortamento 130% rappresenta di fatto una legge che permette di risparmiare direttamente su una fisiologica spesa aziendale riguardante beni strumentali, come ad esempio macchinari e attrezzature.

Fatti salvi i mezzi di trasporto, tutti i beni strumentali rientrano nella proroga sopra citata. Per maggiori chiarimenti vi invitiamo a leggere/scaricare l’allegato B della legge di riferimento.

 

IPER AMMORTAMENTO 250% (ALLEGATO A)

Se il super ammortamento 130% è un buon incentivo per tutte le imprese che volessero rimodernare il loro parco macchinari e attrezzature, l’iper ammortamento 250% è un ottimo incentivo per innovare l’apparecchiatura oramai obsoleta con dell’hardware allo stato dell’arte.

Solo determinati strumenti rientrano in questa particolare categoria e per meglio capire quali siano vi invitiamo a leggere/scaricare l’allegato A della legge di riferimento.

Attraverso questo incentivo andrete ad aumentare il beneficio fiscale del 36% sul normale valore di ammortamento bene acquistato (poiché andrete a scaricare un valore maggiorato).

In entrambi i casi al fine di poter usufruire di queste due nuove maggiorazioni (250% e 130%), l'impresa deve produrre una dichiarazione del legale rappresentante, o una perizia tecnica giurata rilasciata da un perito iscritto all'albo (se il costo di acquisizione è superiore a 500mila Euro), in cui si attesta che:

  • il bene possiede le caratteristiche tali da includerlo nell'Allegato A e/o B;
  • il bene è interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o della rete di fornitura

Questa opportunità cade a pennello come “trait d'union” tra due momenti economici importanti. Da un lato una crisi che sembra essere alle nostre spalle ma non pare mai realmente così lontana, dall'altro una ripresa che si intravede in un futuro prossimo ma non ancora così vicino. Riassunta nella dicitura “industry 4.0" si declinano quindi diverse modalità attuative (super ammortamento, iper ammortamento, legge sabatini, etc.) per ridurre al massimo il gap tra la visione della ripresa e il presente. Questi incentivi sono stati pensati per oliare e far ripartire il grande ingranaggio dell’industria che si era lentamente inceppato negli ultimi anni. Vanno utilizzati a pieno nel momento in cui ci sono, per poter far parte dell’azione che rimetterà in moto l’ingranaggio sfruttandone tutti i vantaggi, e non subirne passivamente e marginalmente i benefici della ripresa in futuro.

Alba consulting Brescia Industria 4.0



Tutte le macchine facenti parti di questa categoria dovranno, però, essere “dotate delle seguenti caratteristiche:

  • controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller);
  • interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program;
  • integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;
  • interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive;
  • rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro”.
Altra condizione da soddisfare è che tutte le macchine siano “dotate di almeno due tra le seguenti caratteristiche per renderle assimilabili o integrabili a sistemi cyberfisici:
  • sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;
  • monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;
  • caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico);
  • dispositivi, strumentazione e componentistica intelligente per l’integrazione, la sensorizzazione e/o l’interconnessione e il controllo automatico dei processi utilizzati anche nell’ammodernamento o nel revamping dei sistemi di produzione esistenti;
  • filtri e sistemi di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche e organiche, polveri con sistemi di segnalazione dell’efficienza filtrante e della presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatori e/o di fermare le attività di macchine e impianti”.

Alba Consulting è in grado di affiancarvi in questo momento per poter elaborare un’analisi puntuale e stilare un progetto dettagliato e strutturato Questo perché non bisogna investire solo perché ci sono gli incentivi, ma investire per migliorare crescere evolversi e sfruttare gli incentivi che ci sono messi a disposizione.

Iper Ammortamento 250% Industria 4.0