Skip to main content

Delphi

Delphi


Il Delphi nasce come evoluzione del “Borland Turbo Pascal”. Il Pascal è un linguaggio ad alto livello che è stato sviluppato alla fine degli anni sessanta dal professor Niklaus Wirth a Zurigo. Il suo scopo era quello di realizzare un linguaggio comprendente un piccolo numero di concetti fondamentali di programmazione sufficienti ad insegnarla in forma di disciplina logica e sistematica; nello stesso tempo voleva un linguaggio che fosse facile ed efficiente da implementare sulla maggior parte dei calcolatori. Il suo successo nel conseguire questo obiettivo può essere misurato dalla rapida diffusione dell’uso del PASCAL sia come linguaggio usato nella didattica dei principi di programmazione (si usa tutt’oggi nelle università), sia come linguaggio effettivo per scrivere software di base ed applicativo.

L’evoluzione del Pascal negli anni successivi al suo sviluppo, lo ha portato alla definizione della versione 7.0 (includente la v. 2.0 del Turbo Vision) completamente orientata agli oggetti che a tutt’oggi viene ancora utilizzato per la realizzazione di software per DOS. Con l’avvento di Windows la Borland rilasciò il Borland Pascal pacchetto basato sul linguaggio Object Pascal, naturale evoluzione del Turbo Pascal. La stesura di applicazioni in ambiente Windows rimaneva comunque alquanto lenta e complessa; era necessario conoscere molto bene la programmazione in Object Pascal e le immancabili API di Windows. Fu così che la Borland rilasciò la prima versione del Delphi, la 1.0 appunto. Questa versione di Delphi produceva applicazioni per Windows a 16-bit. Successivamente venne rilasciata la versione 2.0 completamente rivista ed ottimizzata per lo sviluppo di applicativi in ambiente 32-bit. Siamo all’incirca nel 1996 e da qui il Delphi si è evoluto ad una velocità impressionante, quasi una versione all’anno. Ad oggi (2001) la versione più recente del Delphi è la 5.0 e si vocifera che per la seconda metà dell’anno sarà disponibile la versione 6.0.

Con il Delphi la Borland ha introdotto il concetto di sviluppo Visuale RAD (Rapid Application Development) orientato alla gestione degli eventi come nel Visual Basic, senza perdere però i vantaggi della compilazione Pascal. è da notare che il codice scritto in Delphi è conforme all’Object Pascal di cui ha anche ereditato il numero di versione; la versione 8.0 per Delphi 1.0, la 9.0 per Delphi 2.0 etc. Ciò è confermato dal fatto che è possibile compilare vecchie applicazioni in Object Pascal tramite il compilatore Delphi.

Da notare che, come l’Object Pascal il Delphi è un linguaggio GP (General Purpose) ovvero un tool di sviluppo che permette di realizzare applicazioni di qualsiasi tipo, più o meno complesse e tutto questo con una semplicità estrema. Ho voluto fare questa precisazione perché mi è capitato molte volte di parlare con persone “ignoranti” (nel senso che ignorano ;-) !!) che bistrattano questo linguaggio solamente perché magari non ne hanno sentito parlare come il Visual Basic di Microsoft e quindi lo ritengono un linguaggio “giocattolo”.