Skip to main content

L'OPPORTUNITA'


Contributo a fondo perduto per gli investimenti destinati all'acquisto di hardware, software, consulenza legata al mondo dell'informatica ed infrastruttura digitale.

Ciascuna impresa può beneficiare di un voucher di importo massimo di 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Il voucher è utilizzabile per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l'efficienza aziendale;
  • modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Le domande potranno essere presentate dalle imprese, tramite la procedura informatica a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

maggiori dettagli al sito del Ministero dello sviluppo economico al link: Voucher per la digitalizzazione delle Pmi



COSTRUIAMO ASSIEME UN PROGETTO.


Al fine di poter ottenere il Voucher in oggetto sono comunque necessarie attività di progettazione che attestino il percorso di innovazione che l'azienda intende compiere. Questa documentazione è fondamentale che sia stilata con l'aiuto di addetti ai lavori perchè sia poi allegata alla documentazione e rendicontata.

Contattaci per costruire assieme un progetto di innovazione tecnologica in ambito ICT. Siamo in grado di fornire tutto il supporto necessario.

Alba consulting da sempre è specializzata in ambito ICT per la fornitura di Server e progetti strutturati di software aziendale.

Esempi di voci contemplabili per la richiesta del Voucher

In ambito Software:

  • Sviluppo software personalizzato
  • Integrazione di sistemi eterogenei per la fruizione di dati
  • Sistemi documentali
  • Gestionali ERP
  • SIstemi MES per la produzione
  • Licenze Windows
  • Licenze Office
  • Licenze VMWare
  • Licenze Veeam Backup
  • Ecc ecc

In ambito Hardware:

  • Server
  • Impianti Virtualizzazione complessi
  • SAN
  • NAS
  • Appliance Backup
  • ecc ecc


QUANTO COSTA?

Con noi la pratica istruttoria è GRATIS


Il costo della pratica istruttoria è di 500,00 €, tuttavia essendo noi fornitori di soluzioni ICT assorbiremo il costo della pratica istruttoria per ottenere il Voucher digitalizzazione completamente GRATIS. Contattaci subito per costruire assieme un progetto di evoluzione digitale ICT



DOMANDE GENERALI


Quali soggetti possono presentare domanda di agevolazione?
Il Voucher può essere concesso in favore di micro, piccole e medie imprese (mPMI), costituite in qualsiasi forma giuridica, che risultano possedere, alla data della presentazione della domanda, i requisiti previsti all’art. 5 del decreto 23 settembre 2014. Le PMI che fanno richiesta di Voucher devono comunque risultare iscritte nel Registro delle Imprese. Sono escluse le imprese che operano nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli e della pesca e acquacoltura.
Cosa si intende per micro, piccola e media impresa?
Le imprese possono qualificarsi di micro, piccola o media dimensione secondo quanto stabilito dalla raccomandazione della Commissione europea (2003/361/CE) del 6 maggio 2003 come recepita dal decreto 18 aprile 2005. Sul sito del Ministero dello sviluppo economico sono disponibili i principali elementi utili per il calcolo della dimensione di impresa.
Quali sono le spese ammissibili e quando devono essere sostenute?
Le spese ammissibili devono essere riferite all’acquisto di software, hardware o servizi che consentano il raggiungimento delle seguenti finalità:
  • miglioramento dell'efficienza aziendale;
  • modernizzazione dell'organizzazione del lavoro;
  • sviluppo di soluzioni di e-commerce;
  • connettività a banda larga e ultralarga;
  • collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • formazione qualificata nel campo ICT del personale.
Quali sono i termini per la trasmissione delle domande?
L’invio delle domande deve essere effettuato a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Le imprese possono iniziare la compilazione della domande a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018. L'invio delle domande può essere fatto solo per via telematica dal sito del Ministero dalla sezione "Voucher digitalizzazione" .
Domanda e allegati devono essere firmati digitalmente?
Si, domanda ed allegati firmati digitalmente dal soggetto che compila e presenta la domanda pena l’improcedibilità della stessa.
Cosa devo avere obbligatoriamente al momento della presentazione della domanda?
Le imprese per poter presentare la domanda devono avere obbligatoriamente:
  • una PEC attiva registrata nel Registro delle imprese
  • il numero del conto corrente dell'impresa dove verrà eventualmente erogato il Voucher
  • la Carta Nazionale dei servizi (CNS), ovvero un dispositivo (una Smart Card o una chiavetta USB) che contiene un "certificato digitale" di autenticazione personale.
Quando verrà erogato il Voucher?
Entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta di erogazione il Ministero provvede a:
  • verificare la regolarità e la completezza della documentazione presentata, nonché l’ammissibilità alle agevolazioni delle spese rendicontate, accertando, attraverso l’analisi dei titoli di spesa, la riconducibilità dei beni e dei servizi oggetto dell’intervento alle attività e spese ammissibili di cui all’articolo 7 del decreto 23 settembre 2014 nei limiti, per ciascun ambito di attività, degli importi dichiarati dell’impresa nella domanda di accesso alle agevolazioni di cui all’articolo 3 del DECRETO DIRETTORIALE;
  • accertare l’avvenuto pagamento a saldo delle spese rendicontate;
  • verificare la vigenza e la regolarità contributiva dell’impresa beneficiaria, tramite l’acquisizione d’ufficio, ai sensi dell’articolo 44-bis del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, del documento unico di regolarità contributiva (DURC).
Il Ministero, a seguito dello svolgimento delle suddette attività di valutazione determina con proprio provvedimento l’importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa ritenuti ammissibili.

Contattaci subito